https://marketinsight.it/wp-content/uploads/2019/06/Assemblea-2019-e1591987950127.jpg

L’assemblea degli azionisti di Unieuro ha approvato il bilancio al 29 febbraio 2020, da cui erano emersi ricavi consolidati in progresso del 16,2% a 2.444,9 milioni e un risultato netto adjusted pari a 45,7 milioni, in crescita del 7 per cento.

Ha anche approvato la proposta di destinare l’intero utile netto civilistico, pari a 35,7
milioni a riserva straordinaria disponibile e distribuibile, e quindi di non distribuire dividendi di competenza dell’esercizio.

La decisione è stata presa per rafforzare ulteriormente e in via prudenziale la struttura
finanziaria di Unieuro, mantenendo al contempo la possibilità di accedere alle misure
previste dal “Decreto Liquidità”.

I soci hanno anche confermato Michele Bugliesi, Paola Galbiati e Stefano Meloni quali
amministratori ad integrazione del CdA, già cooptati dal Consiglio lo scorso 20 febbraio.

Inoltre hanno confermato Stefano Meloni presidente del CdA.

In sede straordinaria, l’assemblea ha modificato gli articoli 13 e 21 dello statuto sociale al fine di recepire la nuova normativa in materia di equilibrio tra i generi nella composizione degli organi di amministrazione e controllo.